Environmental Green Gate Schools

Progetto Erasmus Plus KA 229 – Environmental Green Gate Schools - biennio 2018-2020

0

PROGETTO ERASMUS + KA 229

Environmental Green Gate Schools

Cod. Progetto 2018-1-FR01-KA229-047861_2

Cod. CUP: J74F18000210006

Durata: 1 Settembre 2018 – 31 Agosto 2020

L’ITT MARCONI, sempre più coinvolto in progetti di internazionalizzazione, ha vinto una selezione europea per il progetto Erasmus Plus KA 229 – Environmental Green Gate Schools – biennio 2018-2020. Il progetto di educazione ambientale, svolto in collaborazione con scuole di Francia, Lituania, Germania, Grecia e Romania è finanziato con fondi comunitari.

Il progetto, coordinato dalla prof. Rosanna Milano, nasce da una riflessione sull’importanza della salvaguardia ambientale e sulla possibilità per le scuole di contribuirvi in modo concreto. Il problema è sentito a livello europeo e per questo con le scuole George Sand – Secondary School di Chatellerâult (Francia) Gregor Mendel Gymnasium di Amberg (Germania), 40 Gymnasio Komotinis di Komotini (Grecia) Kaunas J.Urbsys Catholic Basic School di Kaunas (Lituania) ,e la Scoala Gymnaziala Nr. 7 di Galati (Romania) si è cercato di individuare delle azioni chiave.

Ciascun partner ha coinvolto un gruppo di docenti e classi di studenti di età compresa tra i 12 e i 15 anni, che lavoreranno in rete, a distanza, utilizzando una piattaforma comune in E-twinning (https://live.etwinning.net/projects/project/150985). Saranno dunque privilegiate la didattica digitale e di rete, così come il cooperative learning e l’apprendimento tra pari, con l’obiettivo di sviluppare competenze, anche tecniche e relazionali, che possano essere spendibili nel mondo del lavoro.

Le attività previste, da svolgere durante l’orario curricolare, riguarderanno prevalentemente la progettazione e costruzione di un giardino verticale, utilizzando piante locali e materiali low-cost e di riciclo; la creazione di turbine eoliche e pannelli solari; l’ elaborazione di due applicazioni digitali su temi ecologici ed infine la pubblicazione di una eco-guida per teenagers, da inviare al Parlamento Europeo, che faccia conoscere le peculiarità del territorio delle Regioni coinvolte.

Il progetto prevede cinque mobilità in cui gli studenti svolgeranno attività in comune, risolveranno problemi specifici e complessi, controllando sempre la plausibilità del risultato.

Durante le attività all’estero. Gli studenti saranno ospitati da famiglie che li aiuteranno a capire meglio la loro cultura e le tradizioni, poiché un obiettivo ulteriore, ma affatto secondario, è quello di dare ai nostri studenti un’identità europea e un forte senso di appartenenza ad una stessa comunità in grado di coinvolgere ed integrare anche migranti e rifugiati.

In allegato il testo completo

Documenti

Circolari, notizie, eventi correlati