Alla nona edizione del progetto “Tu sei” sono stati premiati questa mattina, nella Sala Grande del Castello del Buonconsiglio, i migliori progetti della nona edizione di “Tu sei”.

tu-sei-2017-3-foto-di-Stefano-Cagol_FILEminimizer.jpgSono 19, dei quali 11 in concorso, i progetti realizzati quest’anno per il progetto “Tu sei”; un’iniziativa promossa dalla Provincia autonoma di Trento e Confindustria Trento con il supporto della Fondazione Caritro, che ha lo scopo di avvicinare scuola e azienda, incrementando la collaborazione tra questi due mondi. All’edizione 2017 del concorso hanno partecipato 16 scuole, 17 imprese e 1003 studenti supportati dai rispettivi insegnanti, mentre nei nove anni di attività il progetto “Tu sei” ha visto coinvolti ben 172 gli istituti scolastici, 189 aziende e 7451 gli studenti.

 

La commissione esaminatrice si è complimentata con i partecipanti per l’elevato livello dei progetti, evidenziando che l’iniziativa “Tu sei” fa crescere culturalmente non solo le aziende e le scuole partner, ma anche le istituzioni e le persone che la organizzano e che sono chiamate a valutare i progetti”.

 

Nella categoria ISTITUTI SECONDARI SECONDO GRADO i nostri studenti, realizzando il progetto in collaborazione con l’azienda CORA Elettroautomazioni S.r.L., si sono classificati al primo posto!

 

Immagine1.png

Il progetto, realizzato da docenti, allieve e allievi di due classi quarte, consiste nell’aggiornare e potenziare, in collaborazione con l’azienda, una stazione didattica presente in Istituto. Il percorso si è snodato fra visita in azienda, definizione del progetto, studio della documentazione, fino al raggiungimento dell’obiettivo.

 

Come nelle edizioni precedenti, la valutazione ha riguardato sia l’oggetto prodotto, sia il processo percorso da allievi, docenti e aziende. In attesa dell’edizione numero dieci del prossimo anno, sono già 8 i progetti candidati e 4 i protocolli sottoscritti tra le scuole e le aziende. Un segnale questo che si tratta di un’iniziativa di successo che è destinata a coinvolgere un numero sempre maggiore di studenti e di partner.